(Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura)

Attualmente l’Italia è la nazione che detiene il maggior numero di siti inclusi nella Lista del Patrimonio dell’Umanità, quasi tutti culturali tra cui anche Modena.  Il sito di Modena è un bene di carattere monumentale, iscritto quindi sulla base di criteri culturali. 

L’intero complesso è costituito dalla Cattedrale, Torre Civica e Piazza Grande.

  • CATTEDRALE: Chiesa madre, centro dell’organizzazione ecclesiastica della città e del territorio non che uno dei più significativi esempi di Romanico europeo.
  • LA TORRE GHIRLANDINA: A fianco dell’abside del Duomo, si proietta verso l’alto, agile e slanciata, nelle sue armoniose proporzioni, la torre Ghirlandina, simbolo della città di Modena. L’esterno della Ghirlandina è caratterizzato da un ricco apparato scultoreo, mentre per quanto riguarda l’interno è affrescata per intero, rivestendo fin dalle origini un’importante funzione civica.
  • PIAZZA GRANDE: da sempre il cuore pulsante di Modena, splendidamente incorniciata dal Duomo, dalla torre Ghirlandina e dall’arioso porticato del Palazzo Comunale, simboli storici delle istituzioni politiche e religiose della città. Si tratta di un grande masso di ammonitico veronese rosso di forma rettangolare, collocato in prossimità del porticato del Palazzo Comunale, di fronte alla scalinata d’accesso.  Piazza Grande, viene oggi utilizzata per numerose manifestazioni a carattere sociale, politico, religioso e culturale.  Nella Lista del Patrimonio Mondiale vi sono anche il museo del duomo e il museo  lapidario.